4.1 C
Torino
giovedì, 21 Gennaio 2021

Coronavirus, niente comunicazioni su situazione Rsa al Consiglio Regionale

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Niente comunicazioni al Consiglio Regionale da parte dell’assessore alla Sanità del Piemonte Luigi Icardi che avrebbe dovuto relazionare nel corso della seduta in videoconferenza sulla situazione Coronavirus.

Infatti, come riferito dal presidente del consiglio regionale Stefano Allasia, Icardi questa mattina è impegnato in un incontro con il Governo mentre Cirio è occupato in uno con i prefetti. Insomma, nessuno può presentarsi e le opposizioni restano deluse, soprattutto perchè si attendevano comunicazioni sulla situazione delle Rsa, dove il contagio sembra essere fuori controllo.

“Il confronto – ha osservato il capogruppo Pd, Domenico Ravetti – è fondamentale. Siamo molto preoccupati, senza l’attenzione delle istituzioni tutto diventa un problema. Non poter discutere temi sostanziali potrebbe far dire che ci sono esponenti dell’esecutivo incapaci di affrontare i problemi”.

Per la capogruppo M5s Francesca Frediani è invece “un’occasione sprecata: condividere i problemi è importantissimo, le opposizioni dovrebbero essere informate su ciò che accade”.

Il capogruppo di Luv Marco Grimaldi ha chiesto di interrompere i lavori alle 13 senza affrontare la discussione prevista nel pomeriggio per l’istituzione di una commissione dedicata all’Autonomia. “Chiedo – ha affermato Grimaldi – di chiudere la seduta alle 13. Le comunicazioni della Giunta erano il punto fondamentale, non farle è una presa in giro”.

Mentre a difendere Cirio e Icardi ci pensa il capogruppo della Lega Alberto Preioni che spiega come “non c’è alcuna volontà da parte della maggioranza di nascondere le informazioni”, chiedendo quindi di proseguire la seduta con gli altri punti all’ordine del giorno, e quindi di dare il via nel pomeriggio alla discussione sulla Commissione sull’Autonomia.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano