Farmaci miracolosi che farebbero guarire dal Covid-19 e farmaci che invece avrebbero l’effetto contrario. In questi giorni di emergenza sanitaria da Coronavirus si susseguono catene di messaggi su Whatsapp che mettono in guardia sui medicinali da usare.

Tra queste anche la fake news che riguarda l’ibuprofene accusato di far peggiorare i sintomi del Coronavirus e di poter quindi portare alla morte.

Nel testo del messaggio si legge che a diffondere la notizia è una dottoressa di Milano che lavora proprio nei reparti dove sono ricoverati i malati e che somministrando Ibuprofene, un principio attivo presente in molti antidolorifici e antinfluenzali di comune utilizzo, avrebbe notato un’accelerazione dei sintomi fino a portare alla morte.

Di seguito l’elenco dei medicinali da evitare e quelli che invece si possono ancora assumere e la garanzia che la notizia sia confermata anche da esperti cinesi.

Peccato che la stessa Agenzia europea per i medicinali abbia smentito la notizia e negato ogni legame tra Ibuprofene e peggioramento dei sintomi da Coronavirus. “All’inizio del trattamento della febbre o del dolore dovuti a Covid-19, i pazienti e gli operatori sanitari devono considerare tutte le opzioni di trattamento disponibili, incluso il paracetamolo e i Fans, farmaci antinfiammatori non steroidei. Ogni medicinale ha i suoi benefici e rischi, che devono essere presi in considerazione insieme alle Linee guida europee, molte delle quali raccomandano il paracetamolo come opzione di primo trattamento nella febbre e nel dolore” si legge nella nota diffusa dall’agenzia.