13.2 C
Torino
mercoledì, 25 Maggio 2022

Coronavirus, in Piemonte distribuite le maschere snorkeling di Decathlon

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’assessore regionale piemontese alla Sanità, Luigi Icardi, nel complimentarsi con i coordinatori dell’Area Dea dell’Unità di crisi, Gian Alfonso Cibinel, e dell’Area Rianimazione, Sergio Livigni, che hanno portato a termine l’operazione, ha annunciato che sono state distribuite agli ospedali mille maschere da snorkeling di Decathlon riadattate per essere usate nell’insufficienza respiratoria dei malati positivi al Coronavirus.

“In tempo di emergenza – afferma Icardi – il Piemonte sta dimostrando di saper fare sistema attraverso le sue risorse migliori. Un bell’esempio del quale siamo orgogliosi e grati. Le maschere, da usare solo se non si hanno altri strumenti a disposizione, hanno aiutato a risolvere situazioni drammatiche”.

Settecento maschere sono state regalate da Decathlon, 200 dall’Ordine dei medici del Piemonte, 50 dalla Protezione civile di Alessandria, il resto dai cittadini. Il progetto di adattamento è di un’azienda di Brescia, e l’azienda la Ergotech di Settimo Vittone ha prodotto i raccordi di plastica necessari per la modifica.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano