20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Cicap: il venerdì 17 non ci spaventa. Proiettata la Capra, film della tragedia dello Statuto

Più letti

Nuova Società - sponsor
Moreno D'Angelo
Moreno D'Angelo
Laurea in Economia Internazionale e lunga esperienza avviata nel giornalismo economico. Giornalista dal 1991. Ha collaborato con L’Unità, Mondo Economico, Il Biellese, La Nuova Metropoli, La Nuova di Settimo e diversi periodici. Nel 2014 ha diretto La Nuova Notizia di Chivasso. Dal 2007 nella redazione di Nuova Società e dal 2017 collaboratore del mensile Start Hub Torino.

Per questo  venerdì 17 sono molte le iniziative che il Cicap (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) organizza dal 2009 per la giornata Anti-superstizione. Una sfida che viaggia anche sull’ironia in diverse regioni italiane. Le tematiche saranno riprese anche in diversi istituti scolastici.

In un paese di superstiziosi, anche su queste date rimaste fisse  nell’immaginario collettivo, l’attività del Cicap con incontri e conferenze intende smontare molti luoghi comuni che animano il mondo del pseudo occulto e del paranormale. Un mondo pieno di trappole, assurdità e ciarlatani pronti ad approfittare di persone in difficoltà.  Vicino al Cicap è sempre stato un vero maestro della divulgazione scientifica come Piero Angela. molto attento alla denuncia delle bufale del paranormale. 

Ha fatto effetto, specie tra i torinesi , il fatto che la giornata anti superstizione di Lugano si proietti il film La Capra (1981). Una pellicola con  Gérard Depardieu tristemente nota a Torino perché fu quella in programmazione  nei giorni dell’incendio del cinema Statuto. Quel 13 febbraio 1983 che causò la morte di 64 persone, rimaste intrappolate e morte per intossicazione.  Una tragedia che ha aperto la strada a una svolta nel campo della sicurezza dei luoghi pubblici.  Più prevenzione e meno cornetti. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano