14.5 C
Torino
lunedì, 2 Agosto 2021

Centro per l’Intelligenza artificiale, la sede di Torino scompare dai documenti dal Piano di ripresa. Laus: “Governo confermi suo impegno”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il Centro nazionale per l’intelligenza artificiale a Torino doveva essere una certezza, tanto che la stessa amministrazione comunale aveva vantato l’assegnazione dell’importante polo nel capoluogo piemontese. 

Eppure, ora qualcosa sembra non tornare e il nome di Torino è scomparso dalle carte. Ad accorgersene il senatore del Partito Democratico Mauro Laus che nota come l’indicazione di Torino quale sede nazionale del Centro è sparita dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) su cui la commissione Industria del Senato è chiamata ad esprimersi.

Ovvero, mentre in una prima versione del Piano era ben esplicitato che la sede doveva essere sotto la Mole nel documento su tavolo della Commissione non si fa accenno alla collocazione e alla città.

Il senatore Dem, capogruppo in commissione Lavoro, chiede quindi chiarezza e di ribadire la sede torinese del Centro nazionale per l’intelligenza artificiale. “Si tratta di una importante opportunità per il capoluogo piemontese e per questo il Pd chiede al governo di confermare questo impegno”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano