13.2 C
Torino
mercoledì, 25 Maggio 2022

Bloccarono uno sfratto nel 2019: verranno processati

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Tre attivisti dei collettivi per il diritto alla casa sono stati rinviati a giudizio a Torino su richiesta del pm Enzo Bucarelli per avere preso parte al blocco di uno sfratto. Difesi dagli avvocati Valentina Colletta e Claudio Novaro, saranno processati in tribunale il 23 novembre con le accuse di violenza privata e minacce a pubblico ufficiale. Il 13 marzo 2019 una ventina di persone si radunarono in via Biella davanti alla palazzina in cui doveva essere eseguita la procedura di uno sfratto per morosità. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, il legale del proprietario dell’appartamento, l’ufficiale giudiziario e anche il fabbro chiamato per la rimozione della serratura furono accerchiati e ostacolati. Per un quarto imputato, è stata pronunciata sentenza di non luogo a procedere. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano