19.5 C
Torino
martedì, 25 Giugno 2024

Amianto, 39 indagati per l’Olivetti di Ivrea. De Benedetti per omicidio colposo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

È stato notificato ai 39 indagati sulle morti per amianto allo stabilimento Olivetti di Ivrea l’avviso di chiusura delle indagini. Tra di loro anche Carlo, Franco e Rodolfo De Benedetti e l’ex ministro Corrado Passera. Il reato ipotizzato dai magistrati Gabriella Viglione e Lorenzo Boscagli è di lesioni e omicidio colposo.
I fatti su cui si è indagato risalgono agli anni tra il 1963 e 1997 quando15 operai dello stabilimento si ammalarono e alcuni di loro morirono in seguito alla presenza di amianto nello stabilimento. I De Denedetti e Passera sono indagati per gli anni in cui erano parte del consiglio di amministrazione dell’azienda. Tra i 39 iscritti nel registro della Procura vi sono inoltre Roberto Colannino e Camillo Olivetti.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano