24.3 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Sacco brinda a “Torino Città del Cinema 2020”… a Parigi, alla corte di Oscar Farinetti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Alberto Sacco vola tanto. L’assessore al Commercio di Torino, molto spesso è costretto a lasciare il capoluogo piemontese per viaggi istituzionali. Londra una delle mete preferite, soprattutto per quanto concerne gli ATP di tennis e, perché no, anche per pensare ad un domani lontano da Palazzo di Città.

Ma stavolta al Tamigi Sacco preferisce la Senna.

Infatti giovedì 30 gennaio sarà a Parigi. Sotto la Torre Eiffel la Città di Torino ha organizzato un aperitivo e cena per festeggiare “Torino Città del Cinema 2020”, la manifestazione che dovrebbe essere il fiore all’occhiello dell’amministrazione Appendino quest’anno e che, a sentire Sacco e la sindaca, dovrebbe portare a Torino tanti turisti.

Nonostante questo, il primo ciak, ovvero il primo brindisi vero e proprio, non si svolgerà qui da noi, ma a Parigi, all’“Eataly Marais Paris chez Bar Torino et Osteria del Vino”, 37 Rue Sainte-Croix de la Bretonnerie. Questo giovedì, come detto. Alla corte di Oscar Farinetti, fondatore di Eataly (che nonostante la crescita del giro d’affari chiuse il 2018 con un in bilancio in rosso da 17,1 milioni di euro), appunto, un tempo considerato vicino al centrosinistra (in particolare a Renzi), ma che ultimamente gradisce – non poco – l’apertura verso il Movimento Cinque Stelle e il lavoro della giunta Appendino.

Insieme a Farinetti e a Sacco ci sarà anche Domenico De Gaetano, direttore del Museo nazionale del Cinema di Torino.

“Non, je ne regrette rien”. Il sodalizio Farinetti-Sacco ha quindi l’occasione di consolidarsi, dopo che l’assessore era volato a Parigi nell’aprile 2019 per essere presente all’inaugurazione dell’Eataly Marais e per consentire al patron Oscar di essere trait d’union tra i suoi contatti internazionali e l’esponente dell’amministrazione pentastellata.

Aggiornamento ore 16:00

L’asessore Alberto Sacco fa sapere al nostro giornale che non si recherà a Parigi. Decisione, che a quanto sostiene l’assessore, presa ancor prima che uscisse il nostro articolo. Infatti dice parteciperà alla conferenza stampa di Automotoretrò e Automotoracing prevista proprio per giovedì 30 gennaio dalle 14,30 alle 15,30 presso Lingotto Fiere Torino. Inoltre precisa Sacco che aveva fatto richiesta di escludere il suo nome dall’invito  parigino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano