20.7 C
Torino
giovedì, 24 Settembre 2020

Rousseau da record, 79% dei voti M5s dice sì al Conte bis con il Pd.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Rousseau ha detto sì. 79.634 dei 117.194 mila iscritti hanno votato dalle 9 alle 18. E i pentastellati hanno detto che l’accordo di governo con il Partito Democratico si può fare:  79,3% dei sì, mentre i no sono stati il 20,7% .

Il risultato è stato pubblicato sul Blog delle Stelle intorno alle 19.30, con tanto di certificazione del notaio.

- Advertisement -

Poi Luigi Di Maio in conferenza stampa: «Il voto è stato un plebiscito. I nostri punti sono entrati tutti nel programma di governo. Con Beppe (Grillo, ndr) abbiamo avuto una differenza di vedute sui 20 punti, perché pensava fossero troppo pochi. Ci vogliamo bene, continuiamo a volerci bene, lavoriamo insieme e lo ringrazio».

- Advertisement -

«Guardiamo a legislatura che duri 5 anni, il nostro non sarà un governo di destra o di sinistra ma delle cose giuste. Non essere vicepremier non è un passo indietro, ma un motivo di orgoglio».

«Le persone sono importanti perché uno non vale l’altro, mi auguro che l’esperienza dei cinque stelle in Parlamento, nei consigli regionali possa essere una risorsa nel futuro governo.  Per quanto riguarda le prossime amministrative invece Di Maio ha chiarito che il Movimento Cinque Stelle non è attrezzato «per alleanze con altri partiti sui territori, ma solo con liste civiche».

“Ora andiamo a cambiare l’Italia” ha scritto su Facebook un trionfate Nicola Zingaretti, segretario del Pd.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Appendino e Pd? Lo Russo categorico: “Nessuna alleanza”

Lo aveva già detto in più occasioni e ritorna ad affermarlo anche oggi nei giorni successivi al voto referendario e amministrativo, ultima...

Laus: “Periferie diventino zone franche urbane”

Da tempo Torino è salita sul podio nazionale delle città con le periferie più popolate. E il primato purtroppo le è valso...

Moncalieri, Paolo Montagna si conferma sindaco. Ballottaggio a Venaria e Alpignano

Secondo mandato per Paolo Montagna, l'esponente del Partito Democratico che al primo turno si riconferma sindaco di Moncalieri con un consenso che...

Pd, lavorare sulle periferie per superare il voto “di protesta”

L'analisi del voto, a caldo, è sempre frutto di una percezione personale in attesa di dati più chiari, flussi e studi più...

Caso Ream, Appendino: “Ho agito in buona fede. Resto sindaca ma mi autosospendo da M5s”

Dopo la sentenza di primo grado che la condanna a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico relativo al...