20.1 C
Torino
sabato, 12 Giugno 2021

“Ritira la denuncia”: al rifiuto il compagno la prende a bastonate

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Si è rifiutata di ritirare la denuncia che aveva sporto contro il compagno violente che le avrebbe alzato le mani in più occasioni. E per questo l’uomo l’ha presa a bastonate fino a provocarle un grosso ematoma in testa e farle uscire sangue dal naso e dalla bocca. 

L’episodio è accaduto la notte scorsa nel quartiere Borgo Vittoria a Torino. La donna per sfuggire alle violenze è scappata in strada e ha citofonato a un vicino che vedendola con il volto insanguinato ha chiamato la polizia.

Gli agenti hanno trovato la donna in lacrime e piena di lividi che ha raccontato loro di essere stata colpita con un bastone dal compagno. L’uomo raggiunto nel suo appartamento ha spiegato alla polizia di essere stanco della relazione con la donna e di averla colpita. Mentre sul pavimento del bagno c’era un bastone spezzato in due e usato per l’aggressione.

Secondo la ricostruzione della vittima dopo diversi episodi di violenza avrebbe deciso di denunciare il compagno ma da quel giorno ha vissuto nell’incubo di continue minacce perchè ritirasse la denuncia, fino a quando non l’ha picchiata con il bastono proprio perchè si rifiutava di farlo.

L’uomo è stato arrestato per lesioni personali aggravate e atti persecutori mentre la donna è stata refertata con una prognosi di 30 giorni.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor

Primo Piano