11.1 C
Torino
lunedì, 28 Settembre 2020

Riparti Piemonte, Lega esclude i sexy shop dal bonus Grimaldi (LUV): “Preioni, come tutti gli ipocriti, pronuncia giudizi su tutti tranne su se stesso”

Con quale autorità morale esclude le categorie in base a ciò che vendono?

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

“Siamo ormai al quarto passaggio sul ‘Riparti Piemonte’ e, dopo estenuanti discussioni e tantissimi emendamenti delle opposizioni, la maggioranza inserisce nel testo alcuni codici Ateco delle categorie minori prima assenti, ripetutamente segnalate di noi (dal commercio al dettaglio di mobili, chincaglierie, spago, articoli religiosi, agli esercizi di riparazione di elettrodomestici e calzature). Tutto bene? No: all’ultimo spunta un subemendamento del Capogruppo della Lega Preioni per escludere dal bonus una tantum a fondo perduto il commercio al dettaglio di articoli per adulti, meglio noti come ‘sexy shop’. Come se si potesse esercitare una presunta autorità morale per stabilire discriminazioni ed esclusioni” – commenta il Capogruppo di Liberi Uguali Verdi, Marco Grimaldi, durante la discussione in Aula sul “Riparti Piemonte”.

Prima ancora dell’emendamento della maggioranza che corregge le mancanze del testo originale, nell’imbarazzo della stessa maggioranza è stato infatti approvato il subemendamento a firma Preioni per escludere dal bonus i suddetti esercizi.

- Advertisement -

“Preioni non ha capito che non è obbligato ad acquistare da ogni esercente a cui si dà il bonus” – prosegue Grimaldi. – “Siamo qui per offrire un sostegno a chi non chiede garanzie e paga le tasse in Piemonte, che venda toma, tappi di sughero, statuette di santi o mutandine commestibili. Prima gli artigiani piemontesi? La ferocia di Preioni è superata soltanto dalla sua profonda ipocrisia, capace di dare giudizi morali su tutti tranne che su se stesso. Spero davvero che quegli esercenti facciamo ricorso e lo citino in giudizio.”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

L’algoritmo dell’indignazione: politica e giustizia ai tempi dei social

Spesso accade che nelle Famiglie numerose, i genitori, i nonni e gli zii, anche se non lo ammetterebbero mai, hanno un figlio...

Imprese e Covid: alla Festa de L’Unità si discute di ripresa economica di Torino

E' stata l'occasione per confrontarsi su uno dei temi più dibattuti degli ultimi tempi l'incontro della Festa de L'Unità dal titolo “Torino...

Montagna conferma: “Sono indagato”

“Ieri, proprio a tre giorni dal largo successo elettorale, ho ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Torino”, così il sindaco...

Moncalieri, Montagna appena eletto è indagato per falso

Il sindaco Pd di Moncalieri Paolo Montagna, appena eletto con il 60% dei voti, è indagato. Secondo la Procura di Torino avrebbe...

Di Maio e Zingaretti si spartiscono le amministrative 2021? Il Pd torinese risponde

La notizia diffusa sui quotidiani questa mattina di un accordo tra Pd e M5s sulle amministrative 2021 non lascia indifferente il Pd...