23.5 C
Torino
sabato, 13 Luglio 2024

Preioni (Lega): “Il consenso a Cirio tiene. Alla faccia di chi parlava di un caso Piemonte”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il presidente Alberto Preioni insieme con gli altri consiglieri del gruppo regionale della Lega commentano il sondaggio sul consenso degli amministratori pubblici italiani pubblicato oggi dal Sole 24Ore, dal quale emerge che l’apprezzamento per l’operato del governatore Alberto Cirio sia di fatto invariato dopo un anno alla guida del Piemonte e un’esperienza difficilissima come quella dell’emergenza Covid.

“La dimostrazione – commenta Preioni con gli altri consiglieri del Carroccio – di come i piemontesi abbiano apprezzato gli sforzi fatti dal presidente, dai nostri assessori e da tutti gli operatori sanitari nell’affrontare la fase 1 della pandemia, oltre alla strategia messa in campo per sostenere la ripresa della fase 2: interventi concreti, come gli aiuti garantiti a decine di migliaia di lavoratori, che per molti sono anche stati l’unica forma di assistenza, viste le vergognose carenze del nostro governo. E questo con buona pace di chi ha millantato l’esistenza di un “Caso Piemonte” nel periodo Covid. Forse farebbero meglio a ragionare sulle performance ottenute dal segretario del Pd Zingaretti, che da governatore del Lazio si piazza all’ultimo posto, o dal sindaco di Torino Chiara Appendino, che occupa la 97esima piazza nella classifica riservata ai primi cittadini”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano