8.5 C
Torino
martedì, 27 Ottobre 2020

Ordine del giorno No Tav: ecco cosa dice

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società.

Ed eccolo l’ordine del giorno No Tav che la maggioranza pentastellata si presta a votare in Consiglio comunale di Torino.
Un ordine del giorno presentata da consiglieri M5s Viviana Ferrero, Maura Paoli, Damiano Carretto, Marina Pollicino, Daniela Albano, Andrea Russi, Barbara Azzarà, Francesco Sicari, Massimo Giovara, Carlotta Tevere.
Per i Cinque Stelle non esisterebbe “alcun accordo internazionale sottoscritto dall’Italia nei confronti della Francia o dell’Europa che prevede l’esborso di penali in caso di ritiro unilaterale italiano”.
Quindi, a differenza di quanto avvenuto con il Tap, la linea ad alta velocità Torino-Lione si può benissimo non fare. Per questo si chiede che la sindaca Appendino e la sua giunta s’impegnino a chiedere al governo di mettere fine al progetto Tav. Di fatto un ordine del giorno che ricuce lo strappo sancito da leader del Movimento No Tav a settembre, quando si presento sul palco della festa dei Cinque Stelle torinesi per tirare le orecchie ai grillini, troppo lenti a chiudere questa partita e mantenere le promesse fatte in Val di Susa.
Ecco il testo dell’ordine del giorno.


- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Notte di guerriglia contro le chiusure

Fuochi di artificio, lanci di bottiglie, petardi, bombe carta e cori contro la giunta regionale e contro le forze dell’Ordine schierate in...

Ore 18: chiudono bar e ristoranti

Il silenzio è interrotto solo dal rumore delle sedieche vengono impilate e delle saracinesche che calano. Mancano pochi minuti alle 18, l'ora...

Inizia il lunedì di protesta a Torino: taxi in piazza Castello contro chiusure

Mentre per la serata sono attese due manifestazioni di protesta contro il nuovo Dpcm firmato ieri da Conte e che prevede la...

Elena Piastra positiva al Covid. La sindaca di Settimo: “Non abbassiamo la guardia”

Il test rapido le ha dato esito positivo e ora farà il tampone molecolare per averne conferma. La sindaca di Settimo Elena...

“Siamo costretti a chiudere”. La protesta di Confesercenti contro il Dpcm

“Alle 18.00 siamo costretti a chiudere, ma avere un futuro è un nostro diritto”. È questo il messaggio del manifesto che migliaia...