10 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Oltre 400 cittadini chiedono di modificare la ciclabile di via Nizza

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Oltre 400 torinesi chiedono di modificare la pista ciclabile di via Nizza. Sono 432 le firme raccolte in una petizione di iniziativa popolare, presentata oggi durante un Diritto di Tribuna presieduto dalla presidente del Consiglio comunale Maria Grazia Grippo, nella quale si sollecita una revisione dell’infrastruttura per le bici nel tratto compreso fra piazza Carducci e via Biglieri.
I firmatari, che precisano di “non avere pregiudizi nei confronti della mobilità alternativa”, ritengono “necessario” un intervento su un progetto considerato “sbagliato, anche perché realizzato senza coinvolgere residenti, associazioni ed operatori commerciali che lavorano sul territorio”.
Nella raccolta firme si fa presente che il tratto sotto esame “è già stato teatro di diversi incidenti”, che “la nuova sistemazione dei parcheggi delle auto aumenta il rischio per i pedoni” e che gli stessi ciclisti “lamentano la presenza di troppi ostacoli”. Per i firmatari, inoltre, “la riduzione della carreggiata automobilistica a una solo corsia e la notevole riduzione di parcheggi creano ulteriori problemi ambientali e di traffico”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano