18.2 C
Torino
giovedì, 18 Luglio 2024

Mes, Conte: “Salvini e Meloni mentono facendo del male al Paese. L’Italia non ha firmato”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Nessuno ha firmato un Mes nella notte, nessuno lavoro all’oscuro. Toni duri quelli che usa il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che attacca Matteo Salvini e Giorgia Meloni.
“Il Mes esiste dal 2012, non è stato istituito ieri o attivato la scorsa notte come falsamente e irresponsabilmente è stato dichiarato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Questo governo non lavora col favore delle tenebre: guarda in faccia gli italiani e parla con chiarezza”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Con le menzogne “rischiamo di compromettere la nostra forza negoziale”, con le menzogne “non si indebolisce il presidente del Consiglio Conte ma l’Italia”.

“Italia non ha firmato attivazione Mes, perché è inadeguato”. “L’Italia non ha bisogno del Mes”, dice Conte, spiegando che all’Eurogruppo “non si e’ attivato” alcunché, “noi ci stiamo battendo per avere un ventaglio di nuovi strumenti”, afferma Conte. “Gli altri Paesi hanno dovuto ammettere di lavorare gia’ per lo strumento degli Eurobond”.

“La proposta europea la valuto nel suo complesso nel Consiglio europeo: lottiamo per gli Eurobond. La risposta comune o è ambiziosa o non è, non abbiamo alternative”.”Non firmerò sino a quando non avrò un ventaglio di strumenti adeguato alla sfida che stiamo vivendo, che non riguarda l’Europa e tutti gli stati membri. Sono convinto che con la nostra tenacia e la forza della ragione riusciremo a convincere tutti”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano