19.5 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

“Magari cadesse sto governo”. I consiglieri M5s Albano e Carretto tifano contro Di Maio

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mettila come vuoi. Che a Damiano Carretto e Daniela Albano non gli andasse giù l’alleanza di governo con la Lega non è una novità. Ora però il tifo contro è diventato oltre che pubblico anche viscerale. Forse per strappare applausi a ben altri alleati che non sono certo quelli del Carroccio scelti da Luigi di Maio i due consiglieri comunali di Torino non sono nuovi a frecciatine contro il governo romano. Stavolta a catenare il malumore è la vicenda che coinvolge il ministro dell’Interno Matteo Salvini con la richiesta a procedere da parte dei magistrati sul caso Diciotti.

«Non mandare a processo Salvini sul caso Diciotti sarebbe una cazzata colossale. Piuttosto cada il Governo o vadano a processo tutti i Ministri. Se poi Salvini, come ha dichiarato molto convintamente, ha agito nell’interesse pubblico, verrà assolto. Di Maio decida se è più importante il Movimento 5 Stelle (e la coerenza) o la Lega (che sta facendo quello che vuole)» scrive in un post su Facebook Carretto.

Sotto, tra i commenti, la speranza della sua collega Albano: «Ma magari cadesse il governo! E fatelo cadere ‘sto governo inutile». Insomma, come visto altre volte i due consiglieri comunali a un Movimento 5 stelle di governo preferiscono quello di lotta.

          

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano