15.1 C
Torino
martedì, 28 Giugno 2022

La Loggia, nasce il progetto del nuovo polo sportivo

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Un lungo percorso, 4 anni di intenso lavoro che ha visto il sindaco Domenico Romano lavorare in stretta sinergia con Franco Zoia e Concetta Rizzo, rispettivamente assessori ai Lavori Pubblici e Bilancio, per raggiungere il traguardo di un nuovo polo sportivo loggese. 

Nell’area di 60 mila metri quadri alle spalle della fabbrica Alessio Tubi, un terreno che il Comune aveva rilevato dai privati a novembre 2019, sorgerà finalmente un centro sportivo di proprietà comunale che darà la possibilità ai cittadini di La Loggia, in particolare ai giovani, di praticare sport a costi contenuti ed in uno spazio adeguato.

Il 28 aprile scorso, dopo la recente approvazione del Piano regolatore, la Giunta ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione del centro che prevede una clubhouse provvista di spazi per la ristorazione e annessa sala riunioni, un’area di ritrovo per ragazzi, una palestra con area polifunzionale dedicata a basket, pallavolo e calcio a 5 (chiusa da una tensostruttura e provvista di spalti), due campi da tennis, due da padel, un campo da calcio a 7, un campo da 11 con pista di atletica. 

La struttura è stata progettata con particolare attenzione alle persone con disabilità, abbattendo, ove possibile, tutte le barriere architettoniche: iI prossimo passo ora sarà la partecipazione ai bandi regionali per implementare le risorse al fine di iniziare al più presto la costruzione dell’opera. 

«Sono contento per l’arrivo del benestare regionale alla realizzazione del progetto, un polo sportivo atteso e necessario per la vita dei miei concittadini – sottolinea il sindaco loggese Domenico Romano -.Abbiamo lavorato tantissimo per poter ridare al Comune uno spazio adeguato per la pratica sportiva: nell’ attesa della realizzazione del centro sportivo si darà ai ragazzi di La Loggia, tramite una convenzione ponte, la possibilità di svolgere attività sportiva e ludica, gratuitamente, utilizzando alcune strutture della parrocchia. Ci aspettano ora almeno ulteriori 2 anni di lavoro per terminare la fase realizzativa del progetto: dopo il semaforo verde della Regione Piemonte, vogliamo fare più velocemente possibile per il bene della nostra comunità. Spero quindi che i cittadini loggesi ci diano la possibilità di continuare questo percorso dopo le prossime elezioni amministrative di giugno». 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano