16.8 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

La Lega denuncia: “Negli asili torinesi cancellate le recite di Natale per rispetto dell'Islam”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Recite natalizie cancellate da alcuni asili torinesi per rispettare le famiglie islamiche. Questo è quanto denuncia il consigliere comunale della Lega Nord, Giuseppe Carbonero: «Le recite cristiane sono state cancellate dagli asili per non infastidire gli islamici – spiega Carbonero – è un fatto di una gravità assoluta, che non a precedenti».
«Abbiamo ricevuto segnalazioni – aggiunge l’esponente del Carroccio a Palazzo di Città – Le classiche recite dei bambini non sarebbero state organizzate o lo sarebbero state, ma edulcorate da ogni riferimento alla Natività e alla religione cattolica per non urtare la sensibilità del numero sempre maggiore di islamici che le frequentano. Si tratterebbe di una decisione presa dalle singole direzioni didattiche». Carbonero però non spiega in quali asili comunali questa cancellazione sarebbe avvenuta,facendo capire che bisogna ancora verificare se tutto sia vero.
«Se ciò verrà confermato – prosegue Carbonero – il Comune, rispetto alle scuole su cui ha competenza, dovrebbe prendere posizione. La città dell’inclusione fantasticata dalla sinistra non può diventare la città della discriminazione per i cattolici. Auspichiamo che anche la Curia abbia qualcosa da dire su questa vicenda e vorremmo spiegazioni, chiarezza e un intervento dell’amministrazione comunale».

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano