19.7 C
Torino
lunedì, 15 Luglio 2024

“Il prossimo te lo ficchiamo in testa”. Esposito è l’obiettivo delle lettere con i proiettili

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

All’interno delle quattro buste intercettate ieri pomeriggio nell’ufficio postale di via Ress Romoli oltre ai proiettili sarebbe indicato anche l’obiettivo delle minacce.

Missive inviate a Stefano Esposito, al prefetto di Torino Claudio Palomba e alle redazioni di Ansa e La Press, che avrebbero un unico elemento in comune oltre al proiettile: un foglio.

Si tratterebbe di una sorta di fotomontaggio raffigurante un mezzo busto dell’ex senatore del Partito Democratico, con alle spalle una scritta “Sì Tav” e un mirino sul volto. Poi la scritta, l’agghiacciante minaccia: “Il prossimo te lo ficchiamo in testa”.

Dunque sarebbe proprio l’impegno di Stefano Esposito sul fronte “Sì Tav” l’oggetto delle buste e dei proiettili inviati in puro stile mafioso, anche se gli investigatori stanno indagando a largo raggio.

L’esponente del Pd per il momento non commenta le indiscrezioni sul ritrovamento in via Ress Romoli, mentre sono molti gli atti di solidarietà che in queste ore sta ricevendo.

A Esposito e agli altri destinatari della missiva è arrivata la solidarietà della sindaca di Torino Chiara Appendino «per l’ignobile gesto intimidatorio a loro indirizzato. In nessun caso possono essere accettate azioni che escano dal perimetro del dibattito politico» e del segretario metropolitano del Partito Democratico Mimmo Carretta: «Quanto è accaduto è raccapricciante ed è da condannare fermamente. Auguriamo che gli investigatori facciano luce quanto prima sull’accaduto individuando i responsabili, autori di un gesto così vile».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano