18.2 C
Torino
mercoledì, 24 Luglio 2024

Il consiglio comunale di Torino resta virtuale almeno fino a settembre: lo stabilisce il Dpcm. Ecco perché

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La Sala Rossa di Torino resta virtuale. Il consiglio comunale infatti continuerà con le sedute in videoconferenza e a stabilirlo non è la presidenza o una decisione unitaria dei capigruppo, ma lo ha deciso direttamente il governo Pd-M5s.
Infatti nell’ultimo Dpcm del 11 giugno firmato dal premier Giuseppe Conte si legge: “sono sospesi i congressi, le riunioni, i meeting e gli eventi sociali, in cui è coinvolto personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali e di pubblica utilità”.
Ecco il motivo: ricordiamo infatti che tra i consiglieri della maggioranza Cinque Stelle siede Andrea Russi, che lavora in quanto “personale sanitario”, in radiologia, in ospedale e che durante l’emergenza Coronavirus era, tra l’altro, in prima linea.
Quindi, come detto, niente consiglio comunale o commissione a Palazzo Civico almeno fino a settembre.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano