11.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Governo M5s-Lega, Versaci: "Massacro mediatico. La democrazia va rispettata"

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Manca pochissimo e poi verrà ufficializzato il primo governo targato Movimento Cinque Stelle-Lega. E il presidente del Consiglio comunale torinese, Fabio Versaci, sempre più fedele alla linea, non nasconde la sua soddisfazione.
In fondo, sostiene, è quanto hanno deciso gli elettori e questo governo giallo-verde deve nascere, anche se, sottolinea, in molti stanno tifando contro: «Il massacro mediatico ai danni del professore Giuseppe Conte è appena cominciato, quando sento parlare i ministri di altri Paesi o un burocrate europeo mi fa solo pensare che siamo sulla strada giusta, poi se aggiungiamo che i grandi giornali sono tutti schierati contro, pronti a fabbricare fake news o intervistare la zia, del cugino, del nipote del fratello della mamma di Conte che ci racconta quando da piccolo ha tirato i capelli al suo compagno di classe».
Aggiunge Versaci: «Se permetteranno di far partire questo governo sarà il primo ad avere tutta l’informazione nazionale ed estera contro, penso non sia mai capitato prima nella storia della Repubblica Italiana».
«Nel 2013 il PD prese 8.644.187 e grazie a una legge elettorale incostituzionale, ha governo per 5 anni con l’appoggio esterno di qualche Senatore che rappresentava sé stesso.
Oggi abbiamo 2 forze politiche che hanno scritto un contratto di governo con la forza di 16.389.915, cioè il doppio del 2013.
Si chiama democrazia e sarebbe il caso di rispettarla», conclude Versaci che dice di confidare nella «saggezza del presidente della Repubblica Mattarella».
 
»

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano