19.7 C
Torino
sabato, 19 Settembre 2020

Giochi Olimpici Invernali del 2026: dove (non) siamo rimasti?

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

La settimana scorsa è giunta in Italia la commissione del CIO incaricata di valutare il dossier della candidatura di Milano e Cortina.

Senza entrare nei dettagli della visita e del progetto presentato, la vera nota di interesse è data dal fatto che venerdì il sottosegretario Giorgetti ha presentato una lettera del Presidente del Consiglio nella quale il governo si impegna a sostenere i Giochi Olimpici.

- Advertisement -

Il sostegno è stato dato dopo che una analisi costi-benefici commissionata all’Università “La Sapienza” di Roma ha stimato 601 milioni di maggiori entrate fiscali per lo Stato a fronte di 415 milioni di spese sostenute dal governo. I costi per la sicurezza dell’evento a carico dei cittadini italiani sono stati stimati intorno ai 402 milioni.

- Advertisement -

Il premier Conte ha quindi annunciato con orgoglio il sostegno ad un progetto “pienamente condiviso da governo, enti locali e CONI”.

A questo punto non può che sorgere spontaneamente una domanda: ma la linea del Movimento Cinque Stelle non era quella dei Giochi senza alcun sostegno economico da parte del Governo?

Evidentemente no, in quanto il vice premier Di Maio ha affermato che “come governo sosterremo le Olimpiadi per le spese di sicurezza e per gli investimenti. L’importante è non creare cattedrali nel deserto, ma qualcosa di funzionale a imprese e investimenti”.

In sostanza, una vera e propria retromarcia. Retromarcia che, al momento, non trovo comprensibile.

Inoltre, nella giornata di sabato, sono stati presentati i risultati del sondaggio commissionato dal CIO sulle percentuali di gradimento alla manifestazione: gli italiani favorevoli sono l’83%, i contrari il 4%, gli indecisi il 13%.

Una maggioranza bulgara, insomma.

E Torino? Torino resta tagliata fuori dai Giochi grazie agli improvvisi e amletici cambi di direzione politica, da una nuova ed improvvisa inversione di marcia nella gestione dei fondi pubblici da parte del Governo e per aver subito passivamente lo scacco da parte di una piccola fetta dei contrari all’evento.

Oltre ai danni, ora è arrivata anche la beffa.

Sono perfettamente conscio che amministrare e fare politica sia un ruolo che debba essere aperto alla mediazione e al rispetto delle esigenze delle parti in causa, nel quale bisogna accettare le (tante) sconfitte e gioire delle (poche) vittorie.

Questa volta, però, non posso limitarmi ad accettare e non posso assolutamente condividere una linea politica che manca di rispetto nei confronti di Torino e dei torinesi.

La cosa preoccupante è che comincia a non essere più una novità.

Scritto da Marco Chessa, consigliere comunale di Torino del Movimento Cinque Stelle

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...

Febbre a scuola, Cirio non cambia idea: “Ordinanza fatta con buon senso”

Non cambia idea Alberto Cirio sull'ordinanza che impone la misurazione della febbre a scuola e che il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha...

Gtt, ecco come chiedere il rimborso per gli abbonamenti non usati durante il Covid

Gtt rimborserà gli abbonamenti non utilizzati duranti il lockdown attraverso l’emissione di un voucher che permetterà l’acquisto di nuovi titoli di viaggio....