12.9 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Giaccone presenta i candidati della sua lista civica: “Nuovo capitolo storia del centrosinistra

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La Lista Civica per Lo Russo Sindaco ha presentato oggi i suoi candidati alle elezione del 3 e 4 ottobre. Il coordinatore Mario Giaccone ha spiegato come “all’interno di questo gruppo ci sono sensibilità diverse, ma se si vuole avere un peso – ha detto Giaccone – ritengo necessario aggregarsi fra forze che hanno una base valoriale comune. L’obiettivo al quale lavoro dal 2014, quando la lista prese forma per elezioni regionali a sostegno di Sergio Chiamparino, è la creazione di una forza di centrosinistra costruttiva e aggregante”.

“Penso che qui oggi inizi un nuovo capitolo della storia del centrosinistra, – ha proseguito Giaccone – perché per prima volta una parte politica spesso criticata per le divisioni interne trova con la nostra lista la capacità fare di sintesi”.

Parlando di alleanze invece Giaccone ha precisato come “Non mi interessa parlare di posizioni nella coalizione, arrivare secondi o terzi dopo il Pd, ma la serietà del percorso, che noi abbiamo dimostrato con i fatti, scegliendo Lo Russo fin dall’inizio. Abbiamo fatto un percorso diverso rispetto ad altre componenti, speriamo che venga premiato”.

Il candidato sindaco Stefano Lo Russo ha invece affermato come quanto fatto da Giaccone sia “una operazione molto complicata ma di grande valore simbolico. Mi onora del cognome nella lista civica e mi fa piacere, ma soprattutto credo che questa lista sia importante per Torino: rappresenta un netto e chiaro smascheramento del bluff di Damilano, frutto dell’operazione di Salvini e Meloni di trovare un volto pulito da candidare. E’ evidente che questo è insidioso per il centrosinistra, perché Damilano ha una sua credibilità che può ingannare gli elettori”. 

“Noi siamo il vero civismo – ha rimarcato Lo Russo – abbiamo allargato alla società civile e all’area riformista. All’idea della fuffa politica e al sogno astratto preferiamo la concretezze e l’esperienza: la nostra forza è la squadra, non solo il candidato sindaco”.
Nella lista coordinata da Giaccone ci sono figure storiche dei Radicali come il ginecologo Silvio Viale e Patrizia De Grazia, esponenti di Demos come la capolista Elena Apollonio, la ‘madamina’ Sì Tav Chantal Balbo di Vinadio. Ma anche Cristina Peddis e Francesca Salvadori di Azione, Francesco Aglieri Rinella di Italia Viva, Carola Messina di ToxD, oltre a numerosi esponenti della società civile.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano