12 C
Torino
mercoledì, 29 Maggio 2024

Gadget personalizzati: quali scegliere e perchè 

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Meglio di un biglietto da visita o di una qualsiasi pubblicità. Da molti anni ormai i gadget aziendali personalizzati hanno conquistato non solo il cuore delle imprese, ma anche quello dei clienti o possibili tali. Al punto che proprio il “cadeau” diventa la miglior presentazione possibile di sè e del proprio business. Non a caso non c’è settore di attività in cui non si ricorra a questi piccoli omaggi in occasioni di eventi, fieri, o semplicemente con le persone che fanno visita in ufficio. Dagli studi professionali agli hotel, dai ristoranti ai centri estetici, fino a Enti pubblici ed aziende private: tutti desiderano offrire qualcosa che offra una buona impressione di sé e li faccia ricordare. Senza contare che spesso questi piccoli regali vengono a loro volta donati a qualcun altro, contribuendo ad ampliare sempre di più il giro di chi viene a conoscenza della realtà imprenditoriale che si intende promuovere.

I gadget personalizzati con il tempo sono diventati sempre più diversificati e numerosi proprio per assecondare le esigenze di tutti coloro che scelgono di dotarsene. Chi non si ricorda quando venivano regalate solo penne, agende o calendari con il logo aziendale? Ebbene, oggi il proprio brand può essere inserito su una infinità di articoli che accompagnano la nostra quotidianità, venendo incontro alle esigenze di tutti. 

A tale proposito di sicuro la parola d’ordine è di unire utilità e piacevolezza. Sarebbe infatti sbagliato pensare di regalare un gadget solo perché utili, l’occhio vuole la sua parte e investire sull’estetica e con un tocco di fantasia è sempre importante. Allo stesso tempo però non bisogna trascurare l’elemento più pratico: dare un omaggio che non serve a nulla o che non è in linea con il target dei clienti a cui si si rivolge è inutile: finirebbe gettato nel primo cestino, e si sarebbero spesi soldi senza nessun ritorno. 

Per questo se non potete osare più di tanto un gadget classico va benissimo ed è sempre attuale. Penne, taccuini e agende infondo sono sempre utili e fa piacere riceverli. Anzi questa gamma di prodotti negli ultimi anni è cresciuta e si è arricchita ancora di più, per venire incontro alle esigenze attuali, per esempio con un tocco di attenzione alla sostenibilità evitando penne in plastica, sostituite da quelle in materiale ecologico, e preferendo quaderni in carta riciclata. 

Per i più moderni, invece, tra i gadget del nuovo millennio non possono mancare strumenti tecnologici, come ad esempio accessori da affiancare agli smartphone, quali il portachiavi che diventa un mini poggia-telefonino da tavolo, un caricabatterie portatile. Oppure ancora auricolari, selfie-stick, occhiali virtuali e l’immancabile, e sempre molto utile, chiavetta usb. 

Altri regalini diventati ormai abituali ma comunque apprezzati per la loro indiscutibile utilità sono le borse shopper di tela, facilmente personalizzabili con scritte, disegni e loghi, che possono essere piegate e messe in borsa per quando si va a fare la spesas. Così come le borracce, ormai per molti di noi inseparabili amiche non solo per le gite in montagna o al mare, ma anche in ufficio, in nome di una sostenibilità ecologica, contro gli sprechi. 

L’ampia gamma di gadget permette davvero di scegliere quello che si preferisce, magari anche un gadget spiritoso come può essere un gioco quale un mazzo di carte o uno yoyo. Oppure gadget sportivi, o anche per le cure di bellezza. 

Quello che è certo è che la scelta è estremamente ampia, tanto da non scontentare nessuno: sia chi vuole attraverso i gadget raccontare se stesso e la propria attività sia chi riceve il piccolo regalo. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano