17.1 C
Torino
sabato, 25 Maggio 2024

Corteo No Tav il 22 novembre in piazza Castello

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Le bandiere No Tav si preparano a sventolare su Torino sabato 22 novembre in occasione del corteo cittadino indetto dal movimento che da 25 anni lotta contro la costruzione della linea ferroviaria ad Alta Velocità in Valsusa.
Un appuntamento, alle ore 15 in piazza Castello, a cui gli attivisti arriveranno con numerosi contenuti. A partire dalla condanna a 40 anni che i pm Antonio Rinaudo e Andrea Padalino hanno chiesto per i quattro attivisti in carcere con l’accusa di terrorismo per un’azione notturna al cantiere di Chiomonte del 14 maggio 2013. E al maxiprocesso per i fatti dell’estate del 2011 in cui sono imputati 53 No Tav e di cui a gennaio arriverà la sentenza di primo grado. “Quei giorni e quella notte c’eravamo tutti” è lo slogan che verrà scandito sabato in piazza.
Ma quella del 22 novembre è per il movimento anche un’occasione per gridare pubblicamente i motivi del loro no alla Torino-Lione anche alla luce degli ultimi fatti emersi dai tavoli dei governi italiano e francese. «Nessun costo attendibile, finanziamenti europei sempre più in forse, l’assenza di un progetto esecutivo e di una seria analisi costi/benefici ma, soprattutto, l’inutilità di quest’opera miliardaria, come confermato nero su bianco da esperti e tecnici di tutta Europa. Che succede ora?» si chiedono infatti i militanti contro l’Alta Velocità precisando come «tutti quei miliardi che vogliono spendere per il TAV potrebbero servire a sistemare le scuole che cadono a pezzi, a mettere in sicurezza i territori, a sostenere chi rimane privo di reddito e della casa e chi, pur facendo di tutto, non arriva a fine mese».
Dunque l’appuntamento è per sabato 22 in piazza Castello alle ore 15.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano