19.7 C
Torino
sabato, 19 Settembre 2020

Confesercenti critica Lapietra: “Scoraggia le persone che vanno in centro e non dialoga”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Moreno D'Angelo
Moreno D'Angelo
Laurea in Economia Internazionale e lunga esperienza avviata nel giornalismo economico. Giornalista dal 1991. Ha collaborato con L’Unità, Mondo Economico, Il Biellese, La Nuova Metropoli, La Nuova di Settimo e diversi periodici. Nel 2014 ha diretto La Nuova Notizia di Chivasso. Dal 2007 nella redazione di Nuova Società e dal 2017 collaboratore del mensile Start Hub Torino.

Non si arresta il momento critico per i Cinque Stelle torinesi. Anche l’ultima uscita dell’assessora Maria Lapietra ha scatenato le ire e gli ironici commenti del presidente di Confesercenti Giancarlo Bianchieri: «Esprimiamo i nostri più ammirati complimenti all’assessora Lapietra per la fondamentale scoperta divulgata ieri: le persone a Torino (e – ci spingiamo a sospettare – anche in tutte le altre città del mondo) vanno piuttosto in centro che in periferia».

«Per sostenere una tesi sempre più insostenibile – continua Bianchieri – si passa a parlare non più del numero di auto, ma del numero delle persone, mentre quello delle auto dovrebbe essere il dato fondamentale, a meno che, siccome le persone continuano a frequentare il centro, le si voglia scoraggiare dall’andarci invece di rendere la cosa più facile».

- Advertisement -

La Confesercentidi Torino e Provincia punta il dito contro  l’assessora per quello che viene definito “il suo mirabolante studio che tiene le auto come dato a parte”: «Non si capisce come si possano conciliare questi ultimi dati con le mappe, diffuse dallo stesso Comune, dalle quali risulta che il centro è la zona meno congestionata. Ci si chiede se l’assessora, che ora auspica l’allungamento della Ztl, sia la stessa che non molte settimane fa parlava, nel corso di una commissione consiliare, di Ztl libera».

- Advertisement -

Ulteriori critiche – espresse nella nota – riguardano il di rifiuto di dialogo, spostando i piani di confronto e evitandoogni condivisione sulle scelte.

«Non è superfluo ricordare – conclude Bianchieri – che il tavolo di confronto con le categorie commerciali non si riunisce dal dicembre 2017. In compenso, si deve assistere alle sparate periodiche sui giornali di nuovi mirabolanti dati, i successivi mai coerenti con i precedenti e tuttavia in grado di ingenerare nelle persone incertezze e fraintendimenti. In questa situazione, l’unico dato davvero sorprendente è proprio questo: che la gente in centro continui ad andare».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...

Febbre a scuola, Cirio non cambia idea: “Ordinanza fatta con buon senso”

Non cambia idea Alberto Cirio sull'ordinanza che impone la misurazione della febbre a scuola e che il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha...

Gtt, ecco come chiedere il rimborso per gli abbonamenti non usati durante il Covid

Gtt rimborserà gli abbonamenti non utilizzati duranti il lockdown attraverso l’emissione di un voucher che permetterà l’acquisto di nuovi titoli di viaggio....