-0.4 C
Torino
venerdì, 28 Gennaio 2022

Affidi, Rosatelli: “Fiducia in lavoro Servizi sociali”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

L’assessore ai Servizi Sociali di Torino Jacopo Rosatelli interviene sulla vicenda dell’inchiesta in procura in merito alla gestione degli affidi che lascia intuire analogie con Bibbiano. 

“Mentre seguo con attenzione lo sviluppo delle indagini della Procura di Torino in materia di affidi, confermo la mia fiducia nell’operato dei Servizi sociali della Città di Torino, che da sempre rappresentano un modello positivo per l’affermazione e la tutela dell’interesse superiore dei e delle minori. L’affido è un istituto importante e prezioso e le famiglie affidatarie sono una risorsa di solidarietà verso l’infanzia e l’adolescenza. Fiducioso nell’operato della magistratura e delle forze di polizia, invito tutti – e specialmente i rappresentanti delle istituzioni – ad evitare ogni strumentalizzazione politica dei fatti. Le responsabilità penali, sempre personali, devono essere accertate, ed è doveroso rispettare il principio costituzionale della presunzione d’innocenza: nessuna persona è colpevole sino alla conclusione definitiva dell’iter giudiziario. Sarebbe meglio evitare di evocare analogie con il cosiddetto “caso Bibbiano”, utili a costruire polveroni mediatici ma non a risolvere eventuali problemi”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano