11.8 C
Torino
martedì, 13 Aprile 2021

56 mila esclusi dal voucher scuola, Grimaldi (LUV): “La destra lascia altre 13 mila famiglie senza aiuti”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

“Lo scorso anno abbiamo più volte denunciato che con le risorse stanziate oltre 43 mila famiglie piemontesi, tra le più povere, sono rimaste senza alcun sostegno economico da parte della Regione, sebbene fossero idonee a ricevere il voucher scuola. Eppure la Giunta pensa ancora di tagliare, rispetto al bilancio di assestamento, quasi 3 milioni sui voucher ovvero, di fatto, sulla scuola pubblica, proprio nel giorno in cui il mondo della scuola è tornato in piazza contro il ritorno della Dad” – dichiara Marco Grimaldi, Capogruppo di Liberi Uguali Verdi, al termine di una seduta della Commissione dedicata al Bilancio di previsione finanziario 2021-2023 relativamente alla materia istruzione e diritto allo studio.

“Abbiamo ripetuto tante volte che la didattica a distanza non è equa e impatta in maniera diversa sugli studenti in relazione alla classe sociale delle famiglie e al luogo in cui abitano” – prosegue Grimaldi – “la mancanza di PC, tablet e schede sim capaci di garantire una buona connessione a internet sono un ostacolo insuperabile per tante famiglie in difficoltà economica, come lo è l’inesistenza di connessioni a banda larga nei territori meno centrali della nostra regione. A fronte di ciò, si pensa di passare da 9,2 milioni a 6 milioni. Significa che facendo alcune stime, con 3 milioni di tagli (250 euro circa a studente), gli esclusi passeranno da 43mila a 55mila: è inaccettabile. Senza dimenticare i probabili altri mille esclusi nella graduatoria delle scuole paritarie. La Giunta lasci da parte la retorica su quanto la crisi colpisce gli adolescenti e trovi le risorse che mancano”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano