21.3 C
Torino
venerdì, 12 Luglio 2024

Torino Solidale, nuove strutture di accoglienza per minori e famiglie in difficoltà

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il Comune di Torino rafforza gli interventi a tutela dei minori, delle persone e delle famiglie ancora più in difficoltà per l’emergenza Coronavirus.
Questa mattina la Giunta comunale, su proposta della vicesindaca e assessora al Welfare Sonia Schellino – ha approvato un protocollo d’intesa tra la Città di Torino, l’Ente morale Società per gli Asili notturni Umberto I e l’Ipab Società di Patrocinio, per attivare una struttura di accoglienza in via Ravenna 8 dedicata a persone e famiglie in condizione di bisogno e solitudine, gestita con l’apporto di medici volontari e di personale di assistenza.

Per quanto riguarda i minori, il provvedimento dà il via libera all’attivazione di strutture di prima accoglienza socio-educativa per minori dai 15 anni in su (con estensione sotto i 15 e fino ai 21 anni in caso di fratelli e sorelle) che non possono restare nelle proprie famiglie, come nel caso di genitori ricoverati o in quarantena per Covid-19, e senza parenti che li possano ospitare.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano