Mia, una bambina di sei anni ha scritto una lettera, inviandola alla questura di Torino, in cui chiede che venga arrestato il Coronavirus, così lei può tornare a giocare con i suoi amici.

Scrive Mia:

“Ciao mi chiamo mia ho 6 anni, abito a Torino. L’ultima volta che sono uscita perché sono andata a scuola, vado agli scout, era febbraio.

Voi poliziotti e carabinieri arrestate il Coronavirus, vorrei ritornare a giocare con i miei amici.

Grazie per quello che fate”.