14.1 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Saponette e bagnoschiuma degli alberghi di Torino per la Croce Rossa di Susa

I materiali, raccolti da Federalberghi Torino, saranno destinati al dormitorio allestito dalla Croce Rossa a Bussoleno per accogliere gli operatori sanitari che non possono o preferiscono non tornare alle proprie abitazion

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Federalberghi Torino e gli imprenditori alberghieri torinesi scendono in campo al fianco della Croce Rossa Italiana di Susa e degli operatori sanitari della Valsusa impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19 donando i prodotti per l’igiene personale abitualmente presenti in ogni camera d’albergo.

I materiali, 40 scatoloni in tutto, sono stati consegnati questa mattina dal presidente di Federalberghi Torino Fabio Borio ai delegati della Croce Rossa valsusina e verranno destinati al rifornimento del dormitorio che l’ente ha allestito presso la sua sede di Bussoleno per accogliere medici e infermieri che operano presso gli ospedali della valle e non possono o preferiscono non tornare alle proprie abitazioni per precauzione nei confronti dei familiari.

Gli albergatori torinesi, molti dei quali costretti a chiudere le proprie strutture durante l’emergenza, hanno risposto all’appello lanciato dall’Associazione e hanno donato i prodotti per la cura della persona di cui disponevano: flaconi di shampoo e bagnoschiuma, saponette, spazzolini e bicchieri monouso, rasoi e schiuma da barba, asciugamani e panni in microfibra, tubetti di dentifricio.

“In questa emergenza i veri eroi sono i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che ogni giorno lottano contro il virus e spesso non possono nemmeno trovare conforto negli affetti della famiglia per timore di contagiare i propri cari, per questo quando siamo venuti a conoscenza della realizzazione del dormitorio per il personale sanitario a Bussoleno abbiamo scelto di fare la nostra parte e di dare una mano – dichiara Fabio Borio, presidente di Federalberghi Torino – in pochi giorni siamo riusciti ad organizzare la raccolta dei prodotti che oggi consegniamo e per i quali voglio ringraziare i nostri Associati che non si sono tirati indietro”.

“Grazie al supporto degli albergatori torinesi potremo migliorare l’accoglienza del personale sanitario presso gli spazi allestiti a tempo di record al Polo Logistico di Protezione Civile di Bussoleno – dichiara Grazia Rapaggi, presidente della Croce Rossa di Susa –  in questo momento di difficoltà è molto importante il supporto di tutti, siamo grati a Federalberghi Torino per il prezioso aiuto”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano