13.1 C
Torino
giovedì, 30 Maggio 2024

Primarie Torino 2021, Laus: “Nessun incarico in cambio agli sconfitti”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Interviene sulle primarie in vista di Torino 201 il senatore del Partito Democratico Mauro Laus commentando gli ultimi sviluppi dello strumento che dovrà portare a individuare il candidato sindaco del centrosinistra e per cui spuntano sempre nuovi nomi. 

Un “affollamento” che per il parlamentare Dem è positivo: “Mi ha entusiasmato registrare un ritrovato interesse verso le elezioni primarie di coalizione da parte di esponenti del mio partito che cullano l’ambizione di guidare il Comune di Torino dal 2021. È uno slancio che fa segnare punti alla partecipazione e non alla mera competizione, come alcuni commentatori invece temono”.

Tuttavia l’ex presidente del consiglio regionale pone una clausola alla candidatura: “Per mettere al sicuro un principio di democrazia così sacro io credo ci vorrebbe uno sforzo in più, una specie di garanzia d’autenticità da offrire non solamente ai nostri iscritti, ma ai simpatizzanti democratici e in generale a chi si riconosce nei valori di centrosinistra. Il sigillo potrebbe essere rappresentato dall’impegno dei candidati sindaci a non accampare pretese d’incarichi nella futura amministrazione in caso di sconfitta alle primarie: credo sarebbe un bel modo per aumentare il valore della contesa ma anche per favorire un mai abbandonato tentativo di sintesi su un nome condiviso”, conclude il senatore. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano