16 C
Torino
lunedì, 20 Maggio 2024

Pd Piemonte denuncia: “La Lega strumentalizza le mascherine”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Paolo Furia, Segretario regionale del Partito Democratico Piemonte e Maria Peano, Responsabile sanità PD Piemonte attaccano la Lega sui volantini online riferiti alle donazione per le mascherine anti Coronavirus.

Spiegano i Dem: “Se i soldi provenienti dalle donazioni alla Regione verranno impiegati in mascherine da distribuire a tutti i cittadini, perché la Lega fa volantini online in cui rivendica la donazione?”

“I donatori sapevano che, donando a un’istituzione (la Regione) pensando di dare una mano agli operatori che ancora aspettano, nelle RSA, nelle comunità, nel volontariato e negli ospedali il giusto quantitativo di dispositivi di sicurezza, avrebbero in realtà offerto alla Lega materiale per la sua campagna elettorale permanente?”

“Troviamo davvero indecente che le mascherine che la Regione ha comprato grazie alle donazioni di associazioni, privati cittadini, imprenditori e anche esponenti politici (di ogni colore) possano essere oggetto di una propaganda di partito. Certo la Lega ci ha abituato a un livello di serietà istituzionale molto basso. Ma prendere in giro i cittadini è troppo.”

“Chiediamo che il Presidente Cirio e l’Assessore Gabusi facciano ritirare alla Lega i volantini in cui propagandano la distribuzione delle mascherine donate come fosse cosa loro: dimostrino di non essere sotto scacco, difendano l’onorabilità delle istituzioni”, concludo dal Pd Piemonte.

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano