15.3 C
Torino
martedì, 28 Maggio 2024

Giallo di Ivrea, secondo l'autopsia Florica Boicu è stata sgozzata

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

La gola tagliata da una coltellata, probabilmente data mentre lei dava le spalle. Poi è stata fatta a pezzi con i coltelli da macellaio. La vita di Florica Boicu sarebbe finita così, almeno da quanto stabilito dall’autopsia, dopo che il corpo, tagliato in due, della 35enne è stato ritrovato in alcune buste di naylon, sepolti nello scantinato delle case popolari di via Guarnotta, a Ivrea. La donna, secondo il medico legale Roberto Testi, sarebbe morta a giugno, da quando nessuno l’aveva più vista. Ma il marito Jonel Agavriloaei, ne aveva denunciato la scomparsa solo a luglio. Poi, alla fine da agosto, Agavriloaei, si è suicidato con un colpo di pistola da macellaio. Secondo gli inquirenti sarebbe lui l’assassino, che si è tolto la vita forse per rimorso o perché temeva di essere scoperto.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano