25.2 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Elezioni a Torino: esclusa la lista del Grillo “fake” del Movimento 5 Stelle

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Accolto il ricorso del Movimento 5 Stelle contro la lista Movimento No Euro-Lista del Grillo, una formazione civetta di Renzo Rabellino che sostiene il sindaco Gianluca Nocetti nella corsa al posto di sindaco a Torino.
Il Tar del Piemonte ha dato ragione ai pentastellati che avevano denunciato il fatto che il nome della lista era simile a quello di Beppe Grillo, che comunque non appare nel simbolo del M5s.
Esclusa Fratelli d’Italia da tutte le circoscrizioni e da tre circoscrizioni la lista Pensionati e Invalidi per Airaudo. Anche il candidato sindaco Ariotto del Partito comunista dei Lavoratori e il Partito Liberale, che appoggia Roberto Rosso, per ora non partecipano alle consultazioni.

Invece ci sarà il Movimento sociale – Destra nazionale di Roberto Salerno, escluso in un primo tempo dalla commissione elettorale: il simbolo della fiamma era stato ritenuto confondibile con quello di Fratelli d’Italia

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano