20.6 C
Torino
martedì, 23 Luglio 2024

Coronavirus: Chiesa invita a pregare con drappi a finestre per la festa di San Giuseppe

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il 19 marzo, in occasione della festa di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia, l’arcidiocesi di Torino invita i fedeli a pregare ciascuno da casa propria, in osservanza delle norme per contrastare il Coronavirus. L’appuntamento – in adesione al momento di preghiera “per il Paese” promosso dalla Cei – è alle 21.00.

«Tutti simbolicamente riuniti in questo momento di emergenza sanitaria – spiega l’arcidiocesi torinese – La Chiesa italiana promuove infatti un momento di preghiera per tutto il Paese, invitando ogni famiglia, ogni fedele, ogni comunità religiosa a recitare in casa il rosario, simbolicamente uniti alla stessa ora. Alle finestre delle case si propone di esporre un piccolo drappo bianco o una candela accesa. TV2000 offrirà la possibilità di condividere la preghiera in diretta».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano