18 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Coronavirus, aree giochi dei parchi di Torino strappati nastri e cartelli di divieto. Nuovi orari

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Da domani nuovi orari per i parchi di Torino, che il Comune regolamenta attraverso un’ordinanza che stabilisce l’apertura delle aree verdi dalle 6 alle 23.

“Il decreto del Governo – spiega l’assessore comunale all’Ambiente, Alberto Unia – ha previsto la riapertura di parchi e giardini per passeggiate e attività fisica individuale, per questo riteniamo che una regolamentazione oraria vada proprio nella direzione indicata dal Dpcm”.

Nessuna chiusura fisica dunque ma una regolamentazione sulle fasce orarie di utilizzo, e chi non la rispetterà sarà passibile di sanzioni amministrative dai 400 ai 3 mila euro.

“In questi primi giorni ci sono stati molti controlli ed è emersa una situazione sotto controllo, in linea di massima c’è stato il rispetto delle distanze e non ci sono stati assembramenti – ha osservato ancora Unia -. L’unica problema che abbiamo constatato è nelle aree gioco per i bimbi, che in molti casi sono state utilizzate nonostante il divieto e nonostante siano chiuse. Già oggi abbiamo iniziato a fare il giro per rimettere nastri e cartelli dove sono stati strappati”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano