7.4 C
Torino
domenica, 19 Maggio 2024

Confindustria, alle imprese servono due fasi

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, in un’intervista espone ciò che serve alle imprese per superare il periodo tragico causato dall’emergenza del Covid 19.
“Servono due fasi. La prima è avere quella cosiddetta liquidità di breve per la loro sopravvivenza economica in modo tale da poter ripartire. La seconda è trasformare questa liquidità a breve in un debito a 30 anni. Il punto essenziale è la tempestività nell’azione e non solo nell’individuazione di provvedimenti e strumenti. Quanto alle risorse la loro quantificazione è in funzione della durata dell’emergenza”.

Queste le parole di Boccia che si dice “irremovibile” per quanto riguarda la sicurezza nei luoghi di lavoro e prosegue: “Questa non è messa in discussione. Va garantita e proprio per questo occorre ritornare a una progressiva normalità nel rispetto di tutte le precauzioni che le autorità sanitarie indicano e vorranno indicare in modo da non portare alla paralisi il sistema delle imprese italiane. La priorità è la salute e come elemento complementare la difesa dei posti di lavoro”.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano