23.4 C
Torino
venerdì, 12 Agosto 2022

Comprare casa in Piemonte: 4 consigli

Più letti

Nuova Società - sponsor

Chi si trasferisce in Piemonte per lavoro, o per qualsiasi altra ragione, deve per prima cosa trovare una casa adatta alle proprie esigenze. Le opzioni sono davvero numerose, dato che questa regione offre moltissime alternative, potendo contare su un mercato immobiliare ricco di opportunità. In ogni caso, conviene sempre muoversi con attenzione, perché le case costano e non sono concessi errori, soprattutto in fase di studio e di valutazione iniziale. Ecco perché oggi scopriremo insieme i consigli migliori quando si pondera l’acquisto di una casa in Piemonte.

Valutare quante più alternative possibili

Chiaramente, una volta definito il budget, la fase più importante è creare una lista di opzioni. In tal senso, è bene che questo elenco sia il più ampio possibile, in modo tale da essere in grado di confrontare le varie soluzioni, per trovare quella migliore per noi. Ci sono delle piattaforme online che danno la possibilità di semplificare questa fase, visto che consentono di reperire diversi appartamenti in vendita a Torino, o in qualsiasi altra città del Piemonte. Il consiglio è di creare un elenco di opportunità e poi di visitare le case che sembrano essere più interessanti e adatte alle nostre aspettative o esigenze.

Controllare la qualità del quartiere e del vicinato

L’obiettivo dev’essere quello di trovare una casa in un quartiere che possa dirsi sicuro, e in una zona con dei vicini di qualità, discreti e mai molesti. Ovviamente non è un compito facile, perché non sempre è possibile conoscere le persone che vivono in una certa area. L’ideale sarebbe chiedere pareri e informarsi su eventuali problemi che si sono verificati in passato, oppure visitare la casa ad orari diversi, per valutare anche i rumori e la vivibilità durante l’intero arco della giornata. Naturalmente il quartiere perfetto dovrebbe essere ricco di servizi, fra cui scuole, supermercati, farmacie ed ospedali.

Controllare a fondo la casa e analizzare ogni dettaglio

Quando si visita una casa, si deve analizzare l’immobile in profondità, valutando con cura ogni singolo dettaglio, anche il più piccolo. Nello specifico, è importante controllare le condizioni della struttura, l’eventuale presenza di muffa, le condizioni degli impianti idrici ed elettrici, e la qualità del mobilio (se presente). La valutazione della casa deve tenere conto anche degli spazi esterni, come nel caso del giardino o del terrazzo. Ovviamente, se la casa che interessa è un po’ malandata, è importante chiedere uno sconto sul prezzo di acquisto, ma questo è un dettaglio che tratteremo nel prossimo paragrafo.

L’importanza della contrattazione e della valutazione professionale

Il prezzo di una casa dipende da moltissimi fattori diversi, spesso molto complessi da valutare nel loro insieme, soprattutto se non si ha esperienza. Per questo si consiglia di rivolgersi ad un professionista, che saprà dare una valutazione corretta dell’immobile, dalla quale si potrà partire per proporre una prima offerta e per contrattare sull’acquisto. Il professionista analizzerà ogni dettaglio della casa, e permetterà all’acquirente di partire da una posizione di forza, in special modo se il venditore ha fretta di piazzare l’appartamento. In questo modo è possibile ottenere un risparmio cospicuo sull’operazione.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano