14.8 C
Torino
lunedì, 27 Maggio 2024

Chiara Ferragni convertita all’Islam, la provocazione del Bansky torinese

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Il Bansky torinese colpisce ancora. E lo fa, come sempre, nella notte. Infatti, in numerosi punti della città sono comparsi manifesti con l’ultima opera provocatoria di Andrea Villa

Questa volta a essere ritratta è Chiara Ferragni, la celebre fashion blogger, che però indossa vestiti tradizionali islamici mentre tiene in man un pacco di Oreo, i biscotti di cui è testimonial.

“Siete sicuri di essere realmente liberi?” è la frase che si legge a fianco dell’immagine sorridente della influencer. Il riferimento è chiaramente alla vicenda volontaria Silvia Romano, che liberata dopo 18 mesi di rapimento, ha ammesso di essersi volontariamente convertita all’Islam, suscitando un ampio stuolo di polemiche che non hanno lasciato indifferente l’artista.

“Non siamo una società più libera, siamo solo una società diversa – ragiona Villa – Come sarebbe Chiara Ferragni se vivesse in una società musulmana? Come cambierebbe la sua estetica e i suoi messaggi?”. 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano