27.7 C
Torino
mercoledì, 17 Luglio 2024

Centro destra a Torino sempre più surreale. Salvini su Napoli: “Una brava persona ma non è il candidato migliore”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

di Moreno D’Angelo

Rischia di passare alla storia come il candidato meno voluto dal suo schieramento. Osvaldo Napoli, che dovrebbe essere uno dei tanti candidati del centro destra come sindaco per la città di Torino, dopo essere stato “dimenticato” pochi giorni fa da Silvio Berlusconi nella rosa di chi correrà per Forza Italia per le amministrative 2016, vede anche Matteo Salvini storcere il naso davanti al suo nome. «Osvaldo Napoli è un ottima persona – dice il segretario della Lega Nord – ma non so se sia il sindaco migliore». Un’altra bocciatura che fa seguito alle esplicite proteste e alla insoddisfazione manifestate dalla base torinese di Forza Italia.

Salvini si è detto convinto di vincere a Novara al primo turno e di arrivare a Torino al ballottaggio con «persone che si sono messe a disposizione e che incontrerò».  A questo punto il centro destra rischia davvero di ritrovarsi in una condizione di debolezza, divisione e conflitto che riprende il quadro romano che vedrà contrapposti  Bertolaso e Giorgia Meloni a  dividersi i restanti voti di Forza Italia.

 

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano