20.4 C
Torino
mercoledì, 27 Maggio 2020

Smettiamola con l'indignazione da social e torniamo tra la gente

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Faccio miei i ragionamenti di Francesco Nicodemo e altri fatti ultimamente.
Questo governo ogni giorno lancia una provocazione – le ong, le coppie omogenitoriali, l’Ilva, l’aborto, Mussolini etc – per nascondere l’incapacità di immaginare un futuro per questo paese. Non una mezza idea su politica industriale, lavoro, sviluppo, welfare, digitalizzazione, tutela dell’ambiente, geopolitica.
Smettiamola con l’indignazione da social che fa comodo e non impegna, e torniamo per strada, tra le persone. Di fronte a episodi di razzismo e intolleranza (ogni giorno abbiamo notizia di un nuovo fatto) leviamo forte la voce e chiediamo che la magistratura intervenga con durezza. Sosteniamo i sindaci come quello di Racale che si rifiuta di mandare i vigili a a puttagliare le spiagge (leggere Dino Amenduni).
Riconnettiamo il tessuto di sinistra, democratico, costituzionale e resistente.
Chiediamo alle persone di metterci la faccia.
Siamo più forti di loro, prendiamone consapevolezza e questa stagione rimarrà una meteora nella nostra memoria come i dischi di Sandy Marton.
Scritto da Fabio Malagnino

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Il Riparti Piemonte è legge

Dopo una tre giorni di Consiglio regionale in videoconferenza, il Riparti Piemonte è legge. Il Ddl 95, infatti, è stato approvato nella...

Coronavirus, 73 i nuovi contagi in Piemonte e 16 i decessi

Altri 500 guariti, 16 morti e 73 nuovi contagiati. E' questo il bilancio odierno dell'unità di crisi della Regione Piemonte sulla diffusione...

‘Ndrangheta in Piemonte, restano in carcere Rosso e Burlò

L'ex assessore regionale del Piemonte Roberto Rosso e l'imprenditore Mario Burlò restano in carcere. Entrambi sono stati rinviati a giudizio pochi giorni...

Paolo Griseri vicedirettore de La Stampa

Sarà Paolo Griseri il nuovo vicedirettore de La Stampa, secondo quanto stabilito dal piano di riorganizzazione del quotidiano. Griseri, attualmente in forza...

A Torino neonata nasce con il cuore fuori dal torace

Una neonata affetta da Ectopia cordis, rara anomalia congenita in cui il cuore si trova fuori dal torace, è stata fatta nascere...