20.7 C
Torino
sabato, 19 Settembre 2020

Driver delle Sviluppo, successo per i due giorni di meeting Smat

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Si sono svolti il 19 e 20 novembre i due giorni del meeting organizzato da Smat “I driver dello sviluppo”. Un’occasione per fare il punto sull’evoluzione del servizio idrico integrato con orizzonte 2030 e affrontare i temi di governance, investimenti, ricerca e innovazione.
La prima giornata è stata infatti dedicata ad approfondire le diverse posizione rispetto ai nuovi assetti da dare alla governance, visto anche che ha avuto inizio presso la Commissione Ambiente della Camera la discussione sulla proposta di Legge in materia di gestione pubblica e partecipativa del ciclo integrale delle acque. A tale proposito i parlamentari coinvolti, l’ente regolatore, i rappresentanti di associazioni nazionali ed internazionali, dei Comuni e delle aziende del settore hanno fornito un quadro della stato attuale ed affrontato un confronto sugli eventuali sviluppi futuri in un clima aperto al confronto ed alla collaborazione.
Opinione condivisa è la necessità di un controllo pubblico sulla gestione, differenti invece le vedute sulla forma giuridica e soprattutto sul finanziamento degli investimenti: dalla tariffa piuttosto che dalla fiscalità generale. Per la maggior parte degli intervenuti la gestione deve essere industriale in modo da garantire efficienza e tempestività nell’affrontare gli investimenti.
Il secondo giorno di lavori è stato dedicato ai progetti sviluppati dai gestori, degli enti accademici e industriali e ai risultati raggiunti in ambito di ricerca applicata nell’attività quotidiana delle utility. In occasione del dibattito Smat ha anche inaugurato il nuovo dipartimento “Acque Reflue” del Centro Ricerche e la nuova sezione di Deammonificazione del Centro Risanamento Acque di Castiglione torinese. Esempi dell’attenzione che Smat dedica alla ricerca e all’ambiente. Ad esempio la sezione di Deammonificazione consente di aumentare del 10 per cento l’abbattimento dell’azoto liberando impianti più piccoli e più vulnerabili e migliorando la tutela dell’ambiente fluviale.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Febbre a scuola, il Tar respinge il ricorso del Ministero contro l’ordinanza di Cirio

Il Tar del Piemonte non ha accolto la richiesta del Governo di una sospensiva d’urgenza in via monocratica per l’ordinanza della Regione...

No Tav, Dana Lauriola è stata arrestata. Tensione tra attivisti e polizia a Bussoleno

E' avvenuto questa mattina all'alba l'arresto di Dana Lauriola, storica attivista No Tav e militante del centro sociale Askatasuna, condannata a due...

RU 486, Appendino contro la Regione: “Becera propaganda sul corpo delle donne”

La sindaca di Torino Chiara Appendino interviene in merito alla proposta della giunta regionale del Piemonte di abolire la somministrazione della pillola...

Febbre a scuola, Cirio non cambia idea: “Ordinanza fatta con buon senso”

Non cambia idea Alberto Cirio sull'ordinanza che impone la misurazione della febbre a scuola e che il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina ha...

Gtt, ecco come chiedere il rimborso per gli abbonamenti non usati durante il Covid

Gtt rimborserà gli abbonamenti non utilizzati duranti il lockdown attraverso l’emissione di un voucher che permetterà l’acquisto di nuovi titoli di viaggio....