11.4 C
Torino
mercoledì, 22 Maggio 2024

Una mostra dedicata a Lewis Hine, maestro di fotografia del Novecento

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Mercoledì 30 aprile, alle ore 11, s’inaugura una mostra dedicata ai lavori di Lewis Wike Hine, uno dei grandi maestri di fotografia del secolo scorso. L’esposizione, intitolata “Infanzia rubata. Lewis Hine, le immagini che turbarono l’America”, verrà allestita fino a domenica 18 maggio nel Collegio Artigianelli di corso Palestro 14, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 11 alle 18.
Duecento immagini dure, forti, in cui viene ritratto il viso di bambini che lavorano in campagna, oppure nelle industrie minerarie, tessili e alimentari, nei primi anni del Novecento. Immagini dove la brutale realtà non viene edulcorata, selezionate da Giovanni Carlo Bonotto e Rodolfo Suppo.
La documentazione, di eccezionale qualità estetica, non ha lo scopo di intrattenere meramente, ma si propone di far riflettere i visitatori, in particolare i giovani, sulla tematica purtroppo attuale del lavoro minorile, ancora tristemente diffuso in buona parte del mondo.
Verranno proiettati filmati che illustreranno i punti cruciali di questa problematica in diversi settori, come l’agricoltura, l’industria tessile, il commercio e la ristorazione) oggi e saranno presenti accompagnatori, tra cui allievi di alcune scuole superiori torinesi, in grado di far comprendere ai visitatori la dimensione del fenomeno nella società contemporanea. Sarà possibile acquistare il catalogo della mostra.
Dopo l’inaugurazione seguiranno una visita alla mostra e un rinfresco organizzato dai ragazzi del Centro di Formazione Professionale dell’Engim Artigianelli.Il 12 maggio, invece, verrà ospitato un convegno che ripercorrerà l’esperienza storico-artistica di Hine, proponendo allo stesso tempo una riflessione sulla dimensione del lavoro minorile oggi nel nostro paese e nel mondo, e sulle iniziative intraprese per contrastare tale fenomeno.
Al dibattito, coordinato da Marcella Filippa, direttore dell’ Ismel (Istituto per la Memoria e la Cultura del Lavoro), parteciperanno Rodolfo Suppo (curatore della mostra), Uliano Lucas (fotografo), Fabio Geda (scrittore), Anna Biondi (International Labour Organization Ginevra), Anna Teselli (Fondazione Trentin). Sono previste testimonianze di Sergio Durando (ASAI), don Danilo Magni (Opera Torinese del Murialdo), Fredo Olivero (Pastorale Migrantes), Graziella Rondano (Novacoop), Anna Scannavini (Save the Children ).
L’iniziativa ha avuto il sostegno di Gruppo Iren, UnipolSai Assicurazioni e Coop–Novacoop.
 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano