20.4 C
Torino
sabato, 20 Luglio 2024

Un Giro…tondo solidale della Caritas Diocesana in via Pergolesi, via Cilea e corso Taranto

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Una donazione di beni alimentari di prima necessità per gli abitanti dei condomini di edilizia popolare di via Pergolesi, via Cilea e corso Taranto si svolgerà venerdì 5 giugno alle 14,30 con ritrovo in via Monte Rosa 150 presso Parrocchia Risurrezione.

Una idea che nasce dalla collaborazione di Caritas Diocesana Torino e Banco Alimentare del Piemonte in collaborazione con la parrocchia Risurrezione del Signore, gli studenti salesiani della facoltà di teologia Università Pontificia Salesiana, Torino Crocetta, gli infermieri Pronto Soccorso Ospedale S. Giovanni Bosco, la Confraternita di Misericordia i trasporti sanitari, la Polizia di Stato Commissariato Barriera di Milano, la Sesta Circoscrizione.

Grazie alla generosità della Piccola Casa Della Divina Provvidenza e della Chicco, di Amazon e della Sartoria del Teatro Regio di Torino verranno consegnati anche giochi e biciclette per i bimbi e mascherine di protezione per ogni famiglia. “L’epidemia che stiamo attraversando ha modificato la nostra quotidianità, il nostro modo di “abitare”, la nostra percezione di sicurezza e dello stare insieme.  – spiegano i volontari della Caritas – Luoghi, contesti e condomini che già erano caratterizzati da situazioni di fragilità oggi sono ancora più colpiti: isolamento, solitudine e senso di abbandono, insicurezza e difficoltà di accesso a beni alimentari di prima necessità sono solo alcuni degli elementi caratterizzanti di questo periodo di emergenza dove sono amaramente colpiti anche i bambini. 

La Parrocchia Risurrezione Del Signore, attraverso i volontari della Caritas parrocchiale, promuove attività di volontariato e buon vicinato a sostegno degli abitanti nei tre stabili interessati alla distribuzione. I volontari continuano a stare “vicini” alle persone fronteggiando situazioni emergenziali con particolare attenzione a chi è maggiormente colpito, come le tante famiglie con bambini, consegnando spese a domicilio, aiutando per le commissioni e facendo sentire meno solo chi abita in quei contesti. Caritas diocesana di Torino con questa iniziativa – in continuità con quelle già proposte in via Nizza e in corso Grosseto – intende testimoniare la propria vicinanza a coloro che si trovano a vivere un contesto di isolamento e richiamare società ed Istituzioni alla necessità di sostenere ed accompagnare tutte le persone e tutti i territori della nostra città.  Talvolta la condizione di fragilità rischia di aggravarsi per un sentimento di solitudine percepito come emarginazione sociale. 

La collaborazione tra realtà così diverse è volta a rispondere in modo integrale ai molteplici bisogni che si presentano tra chi vive quotidianamente una condizione socioeconomica vulnerabile, amplificata oggi dagli eventi legati alla pandemia da Covid 19. “I servizi di carità non sono in quarantena.  I bambini sono un segno, segno di speranza, e di vita.Ma sempre più soggetti della nuova povertà minorile che coinvolge quasi un milione e mezzo di piccoli in Italia.  – concludono dalla Caritas diocesana –  Per questo la fantasia della carità, promossa da Caritas Diocesana Torino  con il sostegno degli enti coinvolti, darà vita ad un grande girotondo solidale! 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano