16.4 C
Torino
giovedì, 28 Maggio 2020

Suk, Appendino “Paragonare i blocchi di cemento al muro di Berlino dimostra ignoranza storica”

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Andrea Doi
Andrea Doi
Giornalista dal 1997. Ha iniziato nel '93 al quotidiano La Nuova Sardegna. Ha lavorato per Il Manifesto, Torino Sera, La Stampa. Tra le sue collaborazioni: Luna Nuova, Il Risveglio del Canavese, Il Venerdì di Repubblica, Huffington Post, Avvenimenti e Left. Dal 2007 a Nuova Società, di cui è il direttore dal 2017.

Chiara Appendino risponde per le rime a chi ha scomodato addirittura il muro di Berlino nel paragonarlo ai jersey utilizzati per mettere in sicurezza l’area del mercato di libero scambio dietro Porta Palazzo, dopo che i residenti avevano chiesto più volte l’intervento dell’amministrazione, stanchi della situazione di illegalità.

Per la sindaca di Torino paragonare al muro di Berlino i blocchi di cemento dimostra solo ignoranza storica. E lo dice in Sala Rossa, durante il consiglio comunale, spiegando che si è trattato di un intervento precauzionale, teso ad evitare che i venditori abusivi tornassero ad occupare la zona di San Pietro in Vincoli e Canale Molassi.

- Advertisement -

«I blocchi di cemento utilizzati, nella narrazione di alcuni sono diventati dei muri – spiega Appendino – Finché, parlando di muri, si evoca la figura di Trump, credo rientri nella normale dialettica politica. Quando però si arriva a tirare in ballo il muro di Berlino, protagonista di una stagione estremamente buia dell’Occidente, allora ritengo sia un po’ diverso per la manifesta ignoranza di pagine di storia estremamente delicate e che andrebbero maneggiate con molta cura»

- Advertisement -

Ha continuato la sindaca: «Quello del libero scambio è un tema complesso, che va affrontato con la ragione e il confronto. Affrontarlo con superficialità e posizioni anche ideologiche, con vuote petizioni di principio, non è la strada giusta: si rischia di scadere nella retorica eroica e non fa bene a nessuno».

«Questa esperienza, per continuare, doveva rientrare nei parametri della liceità – dice Appendino -. Ritengo non possa esistere realtà, per quanto storica, che venga meno alle regole dello Stato, della Città e del vivere civile».

«Per questo c’è stata una progettualità complessa e condivisa che credo stia funzionando anche se c’è ancora molto da fare. Sono profondamente convinta che il mercato del libero scambio in quanto tale debba rimanere parte della tradizione di Torino, vogliamo che continui a crescere a vivere. Nessuno lavorerà mai per cancellare il libero scambio – conclude -, anzi il nostro obiettivo, e l’intervento andava in questo senso, è restituire dignità a chi lo anima fornendo servizi e un luogo adatto per l’esercizio del commercio nel perimetro di regole condivise». 

 

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Il Riparti Piemonte è legge

Dopo una tre giorni di Consiglio regionale in videoconferenza, il Riparti Piemonte è legge. Il Ddl 95, infatti, è stato approvato nella...

Coronavirus, 73 i nuovi contagi in Piemonte e 16 i decessi

Altri 500 guariti, 16 morti e 73 nuovi contagiati. E' questo il bilancio odierno dell'unità di crisi della Regione Piemonte sulla diffusione...

‘Ndrangheta in Piemonte, restano in carcere Rosso e Burlò

L'ex assessore regionale del Piemonte Roberto Rosso e l'imprenditore Mario Burlò restano in carcere. Entrambi sono stati rinviati a giudizio pochi giorni...

Paolo Griseri vicedirettore de La Stampa

Sarà Paolo Griseri il nuovo vicedirettore de La Stampa, secondo quanto stabilito dal piano di riorganizzazione del quotidiano. Griseri, attualmente in forza...

A Torino neonata nasce con il cuore fuori dal torace

Una neonata affetta da Ectopia cordis, rara anomalia congenita in cui il cuore si trova fuori dal torace, è stata fatta nascere...