18.3 C
Torino
venerdì, 12 Agosto 2022

Sgombero Asilo, presidio anarchico sotto il Comune: “Appendino veniamo da te”

Più letti

Nuova Società - sponsor
Redazione
Redazione
Nuova Società nasce nel 1972 come quindicinale. Nel 1982 finisce la pubblicazione. Nel 2007 torna in edicola, fino al 2009, quando passa ad una prima versione online, per ritornare al cartaceo come mensile nel 2015. Dopo due anni diventa quotidiano online.

Il tam tam corre attraverso i social. La solidarietà agli arrestati e contro lo sgombero dell’Asilo di via Alessandria non si ferma alle manifestazioni di sabato e domenica. Stavolta l’appuntamento delle realtà antagoniste e degli anarchici è a due passi da Palazzo di Città.

Domani, alle 13, quando la Appendino presenterà il progetto di raccolta dati sulle periferie, Livinglab.

«Un presidio rumoroso per farci sentire dalla sceriffa», così è stata ribattezzata la sindaca dopo lo sgombero dell’Asilo. Un’Appendino che da sabato sera è sotto scorta, per quelle scritte minacciose apparse sui muri di Torino.

«Veniamo noi questa volta – dicono gli anarchici e aggiungono – la sindaca, ancora una volta, si riempirà la bocca con belle parole su come l’amministrazione stia agendo in zone sensibili della città – L’abbiamo visto anche noi questo operato: polizia a militarizzare i quartieri, lo sgombero dell’Asilo, arresti con accuse gravissime durante le manifestazioni. E lei che fa? Decide sulle nostre teste e poi si complimenta con la polizia».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano