24.1 C
Torino
mercoledì, 12 Agosto 2020

Rom in corso Cosenza, l'assessore Finardi incontra chi protesta, ma non chi è di CasaPound

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Più letti

Nova Coop, 2,6 milioni di premio salario variabile collettivo ai dipendenti

NovaCoop, cooperativa piemontese di consumatori del sistema Coop, darà ai dipendenti un premio di salario variabile collettivo, che complessivamente supera i 2,6 milioni di...

Farinetti, Eataly: “Serve il prelievo forzoso sui conti degli Italiani per la ricostruzione”

Oscar Farinetti il proprietario Eataly, intervistato dal "Fatto Quotidiano", ha paventato una soluzione che secondo lui potrebbe risolvere il problema di come finanziare la...

“Italia ciao”, Povia cambia “Bella ciao” e fa infuriare gli antifascisti (VIDEO)

Il cantautore Giuseppe Povia, come aveva annunciato, ha rivisitato la canzone dei partigiani "Bella ciao", cambiando il testo in "Italia ciao". Una perfomance andata in...

Cronaca della notte di tensione al Caat

È tornata la normalità al mercato agroalimentare di Grugliasco, il Caat. Una notte difficile quella appena trascorsa. Una notte in cui la tensione ha...
Barbara Giuva
Barbara Giuva
Esperta di immagine, relazioni esterne e cerimoniale pubblico. Dopo molti anni dedicati alla politica, di recente ho approfondito la passione per la scrittura soprattutto su temi di costume e società che rendono un po’ più “leggera” la nostra quotidianità.

L’assessore allo Sport con delega alla sicurezza di Torino Roberto Finardi ha incontrato i residenti di corso Cosenza che protestano contro l’assembramento di camper dei rom che da tempo sostano nella zona. Ma Finardi prima del faccia a faccia avrebbe fatto una “selezione”, ovvero dai nomi dei rappresentanti dei cittadini da incontrare ne avrebbe depennato uno in quanto militante politico di CasaPound Torino, che da sempre sostiene la lotta dei residenti.
A raccontare l’accaduto è CPI stessa:«Dopo settimane di proteste finalmente il comune si è deciso a ricevere i residenti in lotta contro la presenza di decine di camper abusivamente parcheggiati in corso Cosenza. I residenti dovevano essere ricevuti dalla sindaca Chiara Appendino ed invece sono stati ricevuti dall’assessore Finardi», ha spiegato Matteo Rossino responsabile provinciale di CasaPound Italia.
Rossino aggiunge: «Finardi si è comportato in maniera assolutamente poco professionale. Ha infatti escluso dall’incontro Euclide Rigato, referente della Circoscrizione 2 di CasaPound Italia. Inoltre ha candidamente dichiarato di non conoscere bene la problematica e comunque di non voler intervenire per non far insorgere le associazioni che tutelano i rom».
«Finardi quindi – ha concluso Rossino – ha detto che preferisce tutelare i rom invece che i cittadini che lo hanno eletto, ne prendiamo atto e decideremo con i residenti come muoverci per risolvere il problema».
Anche Marco Racca, segretario torinese di CasaPound condanna l’accaduto e definisce il comportamento di Finardi “arrogante”.
«L’assessore Finardi, lo stesso che diceva che al Valentino il problema spaccio non esisteva, ha deciso di incontrare i residenti di corso Cosenza che protestano contro i rom, ma ne ha escluso uno, casualmente di CasaPound. Trasparenza? Onestà? Vedo solo paura. Risultato della chiaccherata? Non può farci niente», sostiene Racca.
Ma l’assessore Roberto Finardi rispedisce al mittente le tutte accuse di CasaPound precisando che: «All’incontro ha preso parte una delegazione di cittadini decisa da loro stessi. L’unica richiesta è stata relativa al numero dei partecipanti e non a chi dovesse partecipare».
«Pertanto – continua Finardi – non corrisponde al vero quanto sostenuto dal militante di CasaPound su presunte censure o espressioni di non gradimento per alcuni di essi, come è falso che abbia negato che esistono problemi di ordine pubblico al Parco del Valentino».

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor
Nuova Società - sponsor per la tua pubblicità in questo spazio, contatta la redazione

Primo Piano

Concorso per dirigenti Comune di Torino, terza puntata: la riammissione

“Più che un concorso sembra una giallo a puntate”, così alcuni concorrenti hanno commentato le novità pubblicate ieri dalla commissione dell’ormai famoso...

Via Germagnano; ‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’: “Nessun blitz ferragostano, il Comune si assuma la responsabilità”

“‘DemoS’, ‘Torino in Comune’ e ‘LUV’ esprimono forte preoccupazione riguardo all’iniziativa di sgombero del campo di via Germagnano che coinvolge circa 100...

Il pasticcio dei Voucher scuola della Regione Piemonte

Avevano appena ricevuto la mail che confermava l'assegnazione dei voucher scuola per l'anno 2020/21 ma 45 famiglie piemontesi hanno potuto gioire ben...

Torino città Covidless

La città di Torino ha ricevuto oggi l'attestazione Covidless Approach&Trust. Un riconoscimento frutto del progetto di ricerca che ha analizzato le risposte...

Caso Embraco, Cirio: “Da parti in causa serve risposta chiara”

"Seguo la vicenda Embraco ormai da due anni ed è inammissibile che solo oggi, per la prima volta, si siano trovati seduti...