11.4 C
Torino
venerdì, 24 Maggio 2024

Perde la voce lavorando al call center: indaga Guariniello

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

Cordite cronica, ovvero un’infiammazione permanente delle corde vocali che rende difficile se non impossibile parlare. Forse in pochi la conoscono, eppure sembrerebbe essere uno dei danni a cui vanno incontro i lavoratore dei call center.
Infatti, è proprio questa la malattia diagnosticata a una telefonista torinese di 43 anni sulla cui vicenda sta ora indagando il pubblico ministero Raffaele Guariniello.
Nel fascicolo un’ipotesi di reato, quella di lesioni colpose, e un indagato: Gabriele Moretti, ex consigliere comunale di Torino per i Moderati, e responsabile legale della Voice Care, società per cui lavorava la donna.
In base a quanto già accertato dal magistrato, grazie a un’ispezione dell’Asl in azienda, la Voice Care nella valutazione dei rischi a cui sottoponeva i suoi dipendenti non avrebbe minimamente preso in considerazione i problemi alle corde vocali, costringendo invece i telefonisti a parlare fino a quaranta minuti per un’ora di lavoro.

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano