23.3 C
Torino
domenica, 14 Luglio 2024

Lubatti accusa Appendino: “Permessi retribuiti pagati dal Comune all’azienda del marito”. E pubblica i documenti

Più letti

Nuova Società - sponsor
Giulia Zanotti
Giulia Zanotti
Giornalista dal 2012, muove i suoi primi passi nel mondo dell'informazione all'interno della redazione di Nuova Società. Laureata in Culture Moderne Comparate, con una tesi sul New Journalism americano. Direttore responsabile di Nuova Società dal 2020.

di Giulia Zanotti

Un’accusa con tanto di documenti e immagini. E’ quella che Claudio Lubatti, assessore uscente ai Trasporti, pubblica su Facebook contro la candidata sindaco del Movimento Cinque Stelle, Chiara Appendino.
«Per 5 anni, ogni mese, la Lavatelli srl ha ricevuto rimborsi dal Comune per permessi retribuiti della dipendente Chiara Appendino» scrive Lubatti ricordando subito dopo come «Lavatelli non è il marito di Chiara Appendino? Quindi il Comune rimborsa in permessi retribuiti la ditta di proprietà della stessa Appendino? L’alternativa non è per niente chiara…».
E, come detto, pubblica alcune foto dei documenti con cui il Comune stabilisce il rimborso nei confronti della ditta Lavatelli Srl, guidata proprio da Marco Lavatelli, marito dell’Appendino che ha ereditato il comando dal padre, e per cui la grillina lavora come impiegata amministrativa.
Immediata la replica dell’Appendino secondo la quale «Già nel 2013 era uscita questa polemica. Si tratta dei rimborsi al datore di lavoro previsti per legge come per molti altri consiglieri comunali». «Noto molto nervosismo in questi giorni», ha poi concluso la candidata.

lubatti-appendino1 lubatti-appendino2 lubatti-appendino3

- Advertisement -Nuova Società - sponsor

Articoli correlati

Nuova Società - sponsor

Primo Piano